ARRIVA LA NUOVA SEDE

ARRIVA LA NUOVA SEDE

In una bella giornata di sole, alla presenza degli atleti con le loro famiglie, di amici, di vecchi compagni di viaggio che hanno fatto la storia della Società e di tutti i graditi invitati, si è svolta sabato 20 novembre l’inaugurazione della nuova sede associativa del Gruppo Sportivo Giovani Giussanesi.

La cerimonia è iniziata con le parole di benvenuto del Vicepresidente, Riccardo Piffer. Un discorso con cui si è voluto in particolar modo ringraziare, oltre a tutti i presenti ed ai numerosi volontari senza i quali nulla si potrebbe fare, la Famiglia d’Aprile e il Presidente Rocco d’Aprile che, con un gesto di generosità e signorilità di altri tempi, ha messo a disposizione della Giussanesi spazzi e locali che permetteranno di dare ulteriore impulso alle tante attività oggi sul campo.

Hanno poi preso la parola gli Assessori Sara Citterio e Giacomo Crippa in rappresentanza del Comune di Giussano, che hanno messo in evidenza la stretta collaborazione che da diverso tempo lega l’amministrazione comunale con l’associazione e che ha visto di recente la nascita anche del Bike Park di via Nenni.

In particolare, sono state richiamate le parole di un grande del ciclismo eroico d’altri tempi, Gino Bartali, che vogliamo integralmente riportare per l’attualità che ancora esprimono: “Il mio segreto non sono le gambe, è la voglia. In montagna uno pedala e pedala, poi ad un certo punto ti manca il fiato, le gambe ti fanno male da morire e dici: basta, la smetto, mi ritiro. Quello lì è il momento della voglia. La voglia di dare un altro giro di pedale, e poi dopo una pigiata ne viene un’altra, poi un’altra ancora, e ti tornano le forze. Ecco cos’è la voglia”.

È stato quindi il momento della benedizione da parte di don Eugenio a cui è seguito il tanto atteso “taglio del nastro” da parte del nostro Presidente, a cui si sono uniti per l’ufficialità del momento Martina Cambiaghi, delegata Coni per la provincia di Monza e Brianza, Ruggero Cazzaniga, Vicepresidente nazionale della Federazione Ciclistica Italiana, Christian Dagnoni e Marino Valtorta, rispettivamente Vicepresidente del Comitato Regionale Lombardo e Presidente Provinciale di Monza e Brianza della FCI. Tra i partecipanti anche Rossella Bonfanti e Daniele Balzi, Commissario UCI e Coordinatore regionale dei Giudici di gara.

Non poteva naturalmente mancare il momento del taglio della torta, prima di dare a tutti i presenti, organizzati per gruppi, la possibilità di visitare i locali dell’associazione, addobbata delle tante coppe e maglie raccolte negli oltre cinquanta anni di attività. Numerose anche le foto incorniciate per raccontare momenti che vanno dalle prime pedalate agli eventi dei giorni nostri.

Per l’occasione sono state organizzate anche delle mostre specifiche: le foto del concorso fotografico indetto in memoria dell’amico Giuseppe “KIA” Castelli, un montaggio video con le foto degli ultimi trent’anni, gli articoli stampa tra cui quelli degli ex Giussanesi passati al professionismo Giacomo Nizzolo, Davide Viganò e Mario Mantovan quando ancora vestivano i colori “bianco – verdi”, le maglie storiche (tra cui la prima maglia del 1965) e molte altre foto, tutte appese su dei pannelli espositivi. Per finire anche una mostra di quadri di ciclisti, redatta da Roberto Brenna, che rimarranno ad abbellire i locali della Sede.

Per concludere vogliamo citare tra i presenti anche tre persone che a fine ’64 hanno dato il via a questa bellissima avventura e che sono: Sandro Agrati, Adriano Ballabio e Giovanni Mauri, quest’ultimo ancora una delle nostre instancabili “colonne portanti” e che tanto ha fatto anche per la nuova sede assieme ad Antonio Puppo e molti altri ancora.


Giornale di Carate del 16 e 23 Novembre 2021


Giornale di Giussano – Dicembre 2021 

Torna al blog